I dom di Quaresima – AUDIO commento di don Achille Morabito

I dom di Quaresima – AUDIO commento di don Achille Morabito

I_quaresima_anno_BCelebriamo la Prima Domenica di Quaresima. L’uomo, messo alla prova, non sempre sa dimostrarsi fedele; ma Gesù, sottoposto alle medesime tentazioni, è stato perfettamente fedele. Uniti a Gesù, che prende la via del deserto per esservi tentato, viviamo con la Chiesa la grande prova della Quaresima, con l’intenzione di scegliere in ogni circostanza la volontà del Padre. La prova-tentazione è un’occasione per scegliere Dio e dargli prova del nostro amore. Partecipiamo all’Eucaristia col desiderio profondo di rinunciare definitamene al male per sentirci pronti a camminare per sempre sulle vie del Signore.

Lettura della Bibbia_3° incontro sulla Scrittura di don Achille Morabito – AUDIO della conferenza

Lettura della Bibbia_3° incontro sulla Scrittura di don Achille Morabito – AUDIO della conferenza

3 inc sulla parola_prg_slide_don achille_do -

Venerdì 9 febbraio, presso il Duomo di Voghera, si è svolto l’ultimo dei tre incontri sulla Parola guidati dal biblista orionino don Achille Morabito. Il terzo ed ultima incontro sulla Sacra Scrittura, don Achille Morabito l’ha incentrato sulla Lectio Divina. “Il «ritorno» alla lettura e meditazione della Sacra Scrittura, da parte di tutti i fedeli,  fu promosso dal Vaticano II, con la Costituzione dogmatica sulla Divina Rivelazione Dei Verbum (18 novembre 1965). Questo documento consta di soli 26 numeri, ma, a detta di molti, è il documento più importante del Concilio”. Dice più specificatamente che “Lo scopo: è quello d’innestare la conoscenza del testo biblico (= capire la Parola) nel dinamismo dell’affettività (= gustare la Parola) e della volontà (= fare la Parola), in modo che l’intera persona giunga a incontrare il Dio vivo e a mettere in pratica la sua volontà”. Gli atteggiamenti indispensabili, per una lettura fruttuosa, sono: l’umiltà, l’assiduità e la pazienza.

ASCOLTA L’AUDIO

 

 

 

 

 

RITORNA IL “MARZO ORIONINO” A TORTONA

RITORNA IL “MARZO ORIONINO” A TORTONA

Slide marzo orioninoTre appuntamenti nel marzo 2018 sulla carità, educazione e sociale.

Il 2018 per la Basilica Santuario “Madonna della Guardia” di Tortona è un anno giubilare. Cento anni fa Don Orione con la gente del rione di San Bernardino di Tortona chiedeva alla Madonna la grazia di riavere dal fronte tutti quegli uomini, padri di famiglia e figli che combattevano in trincea. Tutti tornarono sani e salvi e per questo don Orione diede inizio alla costruzione del Santuario dedicandolo alla “Madonna della Guardia”, perché Lei aveva guardato e salvato tutti quegli uomini. Fino al 1980 anno in cui don Orione fu Beatificato, si teneva in Tortona il “Marzo  orionino”, un ciclo di conferenze nei venerdì di quaresima per parlare e diffondere la figura di Don Orione. Marzo orionino perché don Orione morì il 12 marzo 1940. Questa bellissima tradizione si esaurì attorno all’anno 2000, ora a distanza di 17 anni viene ripresa perché da molti nostri laici è stato manifestato questo desiderio. Saranno tre incontri presso la sala conferenze del Centro “Mater Dei” in via Don Sparpaglione n.15 alle ore 20.45. Il primo il 2 marzo “Con Don Enzo Boschetti in un mo(n)do nuovo” relatore don Arturo Cristani responsabile della Casa del Giovane di Pavia. Il giorno 9 “L’attualità del pensiero di Don Lorenzo Milani” relatore Agostino Burberi, uno dei primi sei ragazzi della Scuola di Barbiana e Vice Presidente ‘Fondazione Don Lorenzo Milani’. L’ultimo incontro il giorno 16 “Don Primo Mazzolari profeta del nostro tempo” relatore Don Bruno Bignami, Presidente ‘Fondazione Don Primo Mazzolari’, Vice Direttore Ufficio CEI per i problemi sociali e il lavoro, docente di teologia morale. L’invito è esteso a tutti per conoscere ed approfondire il carisma orionino in alcune sue dimensioni quali la carità, l’educazione e il sociale. Le figure di questi tre sacerdoti saranno di grande aiuto e stimolo per tutti.

SCARICA E DIFFONDI LA LOCANDINA

Locandina Marzo Orionino def

Tortona (Centro Mater Dei): Testimonianza di un ospite nella Giornata Mondiale del Malato.

Tortona (Centro Mater Dei): Testimonianza di un ospite nella Giornata Mondiale del Malato.

2018-01-02-192657112988-gmm.jpg.670x500_q85_crop-,10_upscaleLA CROCE ESPERIENZA DI CARITÀ

Domenica 11 febbraio, si celebra la XXVIà Giornata Mondiale del Malato. Il Santo Padre nel suo Messaggio “Mater Ecclesiae” traendo le parole che Gesù, innalzato sulla croce, rivolse a sua madre Maria e a Giovanni: «“Ecco tuo figlio … Ecco tua madre”. E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé» (Gv 19,26-27) ci ricorda che: “dobbiamo imparare: la generosità fino al sacrificio totale di molti fondatori di istituti a servizio degli infermi; la creatività, suggerita dalla carità, di molte iniziative intraprese nel corso dei secoli; l’impegno nella ricerca scientifica, per offrire ai malati cure innovative e affidabili”. Vogliamo riprendere uno scritto di Don Orione che rivolgendosi ai malati diceva: “…siete il tesoro e l’amore della Chiesa e della nostra Congregazione, che siete tanta parte del mio cuore e della mia vita, pregate per me e per la Piccola Opera della Divina Provvidenza, che è la vostra casa; offrite i vostri dolori a Gesù e alla Madonna. Amiamo tanto il Signore, facciamoci santi: Ave Maria, e avanti!”. Il santo poi proseguiva incoraggiando e ringraziando benefattori ed amici: “sempre avanti nella carità: un’eterna mercede vi prepara il Signore! Anche a voi lasciate che dica: Ave Maria, e avanti! Di quel tanto di bene che, col divino aiuto, faremo qui, ne faremo parte a tutti, ma specialmente a voi, o nostri Benefattori e Benefattrici. Con i miei ricevete i rispettosi saluti, pieni di gratitudine, di tutti questi nostri Missionari, i quali sempre vi ricordano e pregano per voi”. In occasione di questa Giornata Mondiale per il Malato, memoria della Madonna di Lourdes, dal Centro “Mater Dei” di Tortona collocato sotto il manto di Maria Regina della Guardia, ci viene proposta una testimonianza di un ospite, la sig.ra Meardi Giuseppina, che per buona parte della sua vita ha prestato il suo generoso e totale servizio alla Chiesa e in particolare ai sacerdoti di Molino dei Torti (AL) paese molto caro a Don Orione. Ella ci racconta la sua esperienza dei pellegrinaggi a Lourdes e della straordinaria potenza della carità di Don Orione.  L’augurio che vogliamo farci in questa giornata è che queste parole di Don Orione e la testimonianza dei nostri fratelli e sorelle possano rimanere impresse e scolpite per sempre nel nostro cuore! La Vergine Maria aiuti le persone ammalate a vivere la propria sofferenza in comunione con il Signore Gesù, e sostenga coloro che di essi si prendono cura.

VI dom del Tempo Ordinario – AUDIO commento di don Achille Morabito

VI dom del Tempo Ordinario – AUDIO commento di don Achille Morabito

6toCelebriamo la VI Domenica del Tempo Ordinario nella memoria della Beata Vergine Maria di Lourdes. La Liturgia odierna ci presenta Gesù che libera un uomo dalla lebbra. Questo terribile male affligge, oggi come ieri, l’uomo e lo porta a vivere lontano da Dio, dal mondo, da sé stesso. Apriamo i nostri cuori a Gesù che viene in mezzo a noi, implorando la liberazione dalla lebbra del peccato, poiché è in questo nostro incontro con il Signore risorto che Egli “simpatizza” con noi a tal punto da prendere su di sé tutto il peso dei nostri mali per offrirlo al Padre col sacrificio della propria vita, e meritare la nostra guarigione. In questa giornata mondiale del malato, disponiamo i nostri cuori ad accogliere il Signore che passa e ricolma i nostri cuori con la sua Grazia ed il suo Amore.

Lettura della Bibbia_2° incontro sulla Scrittura di don Achille Morabito – AUDIO della conferenza

Lettura della Bibbia_2° incontro sulla Scrittura di don Achille Morabito – AUDIO della conferenza

2 inc sulla parola_prg_slide_don achille_doVenerdì 2 febbraio, presso il Duomo di Voghera, si è svolto il secondo dei tre incontri sulla Parola guidati dal biblista orionino don Achille Morabito che ha ricoperto nella Congregazione diversi ruoli di responsabilità e di formazione, attualmente risiede a Tortona come direttore della Casa Paterno e maestro dei postulanti. Documenti di riferimento per questi incontri saranno la Dei Verbum, la Lettera Enciclica Providentissimus Deus di Papa Leone XIII, sullo studio della Sacra Scrittura e la Verbum Domini. “Non posso iniziare a leggere la Bibbia dal primo libro della Genesi, dice don Achille, dobbiamo conoscere gli integgogativi profondi della nostra fede”. L’ultima sera, venerdì 9, nella quale verrà proposta ai presenti l’esercizio della Lectio Divina, per mettere in pratica la trasformazione dell’ascolto in preghiera.

ASCOLTA L’AUDIO

 

 

 

 

Pagina 1 di 8912345...102030...Ultima »

Pin It on Pinterest

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi