Il coro dei bambini “Note colorate” apre la rassegna dei cori mensili in Santuario

Il coro dei bambini “Note colorate” apre la rassegna dei cori mensili in Santuario

2017_ott_15_CORO_note colorate_mdg_ (4)Domenica 15 ottobre la Santa Messa delle ore 17 presieduta da don Achille Morabito, è stata animata dal coro dei bambini “Note colorate” della diocesi di Asti diretta dal Maestro Maria Luisa Cerrato. Aprono questa bella iniziativa ideata dall’organista del nostro Santuario il M° Alberto Do: “perché non invitare alcuni cori ad animare le Sante Messe in Santuario?” ed insieme al rettore don Renzo Vanoi e al cerimoniere Fabio Mogni hanno concretizzato questa subito.

Quest’anno come già detto in precedenza alcune settimane fa, si sono selezionati alcuni cori della diocesi di 2017_ott_15_CORO_note colorate_mdg_ (2)Asti e uno di Genova. Tutti insieme il 27 maggio animeranno la liturgia e vivranno una giornata di festa. Il rettore al termine della celebrazione ha ringraziato il coro con il loro maestro perché davvero hanno fatto pregustare una musica celeste, un canto che davvero come la liturgia chiede, ha fatto pregare l’assemblea”. I bambini al termine si sono recati in oratorio e con immensa gioia e grazie al chierico Riccardo Vanoli si sono divertiti con alcuni giochi. Davvero una domenica “colorata” di gioia, di allegria, di preghiera e di stupore per coloro che hanno potuto scoprire, molti per la prima volta, quanto don Orione ha seminato di bene e quanto chiede oggi a noi di continuare questa missione.

15 ott: Apertura Anno Pastorale parrocchiale 2017-18_FOTO e AUDIO omelia

15 ott: Apertura Anno Pastorale parrocchiale 2017-18_FOTO e AUDIO omelia

2017_ott_15_Apertura Anno Pastorale 2017-18_parr_ (11)Domenica 15 ottobre si è dato inizio all’Anno Pastorale parrocchiale della nascente Parrocchia “San Bernardino”, ovvero il cambio della sede parrocchiale dalla chiesa di San Michele alla Cripta del santuario. La celebrazione eucaristica è stata presieduta dal parroco don Renzo Vanoi insieme al suo vicario e responsabile dell’oratorio don Sergiu Ursache. Al termine, i numerosi bambini e genitori, insieme dagli animatori hanno proseguito la giornata di festa presso l’oratorio per essere sempre più, come ci indica e chiede il nostro vescovo, “comunità”.

GUARDA LE FOTO (clicca qui)

ASCOLTA L’OMELIA (don Renzo Vanoi)

Alle ore 10 nelle note del canto del coro “San Luigi” composto dai ragazzi dell’oratorio è iniziata solennemente la Santa Messa di apertura dell’Anno Pastorale 2017-18. In questa celebrazione erano presenti numerosi bambini del catechismo con i loro genitori, animatori ed educatori, catechisti ed operatori pastorali che in qualche modo ricoprono un ruolo o meglio un aiuto nella comunità. A loro dopo l’omelia è stata dato il “mandato” ovvero la benedizione per l’inizio delle diverse attività. Il parroco don Renzo Vanoi nell’omelia dopo aver motivato la scelta del cambio della sede parrocchiale da San Michele alla Cripta del Santuario, denominando la Parrocchia sotto il titolo di “San Bernardino”, ha sottolineato alcuni concetti e indicazioni che la 2017_ott_15_Apertura Anno Pastorale 2017-18_parr_ (25)comunità tutta è chiamata in prima persona, ognuno nel suo ruolo, di bambino, ragazzo, genitore, educatore per compiere bene questo cammino: “dobbiamo comprendere quanto la messa domenicale sia un momento celebrativo fondamentale in particolare per i bambini con i loro genitori che frequentano la catechesi. Abbiamo bisogno dell’incontro con il Signore, di nutrirsi del suo corpo per essere dei cristiani autentici”. A concluso poi con un augurio a tutti in particolare ai formatori nei vari ambiti: “Il Signore ci conceda di essere sempre concordi tra noi, aiutandoci a vicenda perché ci sia davvero una vera comprensione. Ci conduca per mano in questa avventura”. Tutti insieme poi in oratorio, guidati dal chierico Riccardo i ragazzi hanno offerto uno spettacolo ai numerosi bambini e ragazzi che insieme ai genitori hanno condiviso successivamente un momento di fraternità proseguendo poi nello ‘stare insieme’. elemento fondamentale della comunità.  

13 ott: Don Achille Morabito ha presentato il suo libro sui Vangeli_FOTO e VIDEO DELLA CONFERENZA

13 ott: Don Achille Morabito ha presentato il suo libro sui Vangeli_FOTO e VIDEO DELLA CONFERENZA

2017_ott_13_TORTONA pres libro don Achille_do_ (20)Si è svolta ieri, venerdì 13 ottobre, alle ore 21.00, presso la Sala conferenze del “Centro Mater Dei” di Tortona, la presentazione del libro “Tanto per cominciare. Per un primo approccio ai Vangeli”, scritto da Don Achille Morabito sacerdote orionino e biblista.
Ad accogliere i numerosi partecipanti (circa 150 persone), è stato Don Renzo Vanoi, Rettore del Santuario della Madonna della Guardia. Don Renzo ha introdotto la serata presentando l’autore, descrivendone  il percorso di studi e ricordando, con particolare affetto e attenzione, la figura del professore Don Gino Bressan, docente di Sacra Scrittura per 55 anni, che indirizzò Don Morabito ad intraprendere gli studi biblici.

GUARDA LE FOTO (clicca qui)

GUARDA IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE DEL LIBRO

Don Achille, dopo aver ringraziato quanti lo hanno incoraggiato e ‘contribuito’ – più o meno direttamente –  alla 2017_ott_13_TORTONA pres libro don Achille_do_ (24)realizzare di questo libro, ha illustrato brevemente la struttura del testo e le tematiche affrontate, soffermandosi, in particolar modo, sul tipo di linguaggio utilizzato per illustrare i vari argomenti. «Nel redigere il testo – ha spiegato l’autore – ci si è preoccupati, prima di tutto, di usare un linguaggio che fosse accessibile a molti», tenendo però a precisare che “essere semplici non vuol dire essere banali!”.
«Questa particolare attenzione al linguaggio deriva anche dalla collaborazione, iniziata nel 2013, con il “Don Orione oggi”», ha spiegato la dott.ssa Enza Falso, segretaria di redazione della rivista orionina. «In questi anni abbiamo sempre lavorato cercando di fare modo che i nostri lettori potessero avvicinarsi e apprezzare la bellezza dei Vangeli, anche attraverso aneddoti e curiosità che potessero in qualche modo incoraggiare e non ‘spaventare’ questo tipo di lettura».
2017_ott_13_TORTONA pres libro don Achille_do_ (3)Il testo, pertanto, come ha concluso Don Vanoi “può essere uno strumento utile per chi comincia l’ avven-tura nel mondo dei Vangeli e per chi ha già delle nozioni di base. Ma è utile anche per i catechisti, per gli operatori pastorali, per gli insegnanti di religione, per i sacerdoti e i diaconi”.
(A. Morabito, Tanto per cominciare. Per un primo approccio ai Vangeli, Editrice Velar, Gorle (BG) 2017, pag. 224, € 15,00)

COPPARO (FE): Don Daniele Panzeri inizia il suo ministero di arciprete – AUDIO e FOTO

COPPARO (FE): Don Daniele Panzeri inizia il suo ministero di arciprete – AUDIO e FOTO

2017_ott_9_COPPARO_FOTO_ingresso don Panzeri_do__ (19)Domenica 8 ottobre, nella Chiesa dei “Santi Pietro e Paolo” in Copparo, ha fatto il suo solenne ingresso l’arciprete Don Daniele Panzeri, sacerdote dell’Opera Don Orione. Erano presenti il direttore provinciale Don Aurelio Fusi, l’economo Don Walter Groppello, i sacerdoti della comunità e i cari amici Don Renzo Vanoi rettore del Santuario di Tortona e Don Paolo Clerici della comunità di Roma Monte Mario, incaricato della casa di Monte Verde e del Gruppo Studi Orionini. Seduti in prima fila i genitori di don Daniele, i parenti e tanti amici provenienti dal suo paese natale Broncio, da Marghera, Tortona, Roma; non da ultimi per importanza tanti parrocchiani che hanno voluto accogliere il suo nuovo pastore. La liturgia è stata animata dalla corale parrocchiale.

GUARDA LE FOTO

ASCOLTA GLI AUDIO

OMELIA (Don Daniele Panzeri)

SALUTO (Don Aurelio Fusi)

2017_ott_9_COPPARO_FOTO_ingresso don Panzeri_do__ (21)Narrerò tutte le tue meraviglie Signore“; è la frase che Don Daniele ha scelto per il suo stemma arcipretale nel quale è raffigurato tutto il suo sacerdozio che si protrae nell’azione pastorale che vuole essere quella, come ha detto a conclusione dell’omelia, di “guidare, custodire e far progredire la Chiesa di Dio in Copparo”. Sul sagrato della parrocchia il primo cittadino a nome di tutti ha rivolto il saluto di benvenuto a Don Daniele nel quale ha sottolineato quanto sia importante la collaborazione tra la Chiesa e la parte civile del paese, quanto sia fondamentale la formazione dei giovani. Insieme hanno poi compiuto il gesto di “aprire le porte della Chiesa”, un gesto che è subito “risposta pratica” di Don Daniele all’invito del sindaco, ovvero quella di camminare insieme per costruire il bene com2017_ott_9_COPPARO_FOTO_ingresso don Panzeri_do__ (5)une. Dopo i riti esplicativi introdotti dal vicario foraneo Don Giovanni Pisa, Don Daniele ha preso possesso della sede presiedendo la solenne celebrazione eucaristica. Nell’omelia dopo i ringraziamenti a tutti i presenti, a subito tratto dalla prima lettura un primo pensiero: “La vigna é del Signore! e quindi sono consapevole che se ci ha dato di stare qui tutti insieme oggi é perché in qualche modo Lui l’ha voluto e ha un disegno e un progetto per tutti noi che ci sarà svelato durante questo tratto di strada che percorreremo insieme e sarà la provvidenza a guidarci”. Un secondo pensiero/ricordo è rivolto al parroco del suo paese natale, don Giovanni. “Nel suo testamento spirituale ha lasciato scritto:Se la mia vita offerta in sacrificio può essere utile a qualcosa: eccola ! …dammi forza e gioia nel riprendere da capo ogni giorno e nel perseverare. Per questo vorrei che molti si donassero totalmente a te. Non mi vorrai dare la gioia di sapere che uno dei miei prenderà il posto lasciato da me con la mia morte?’. Lui é andato al Padre e oggi io divento parroco: una mano dal cielo, un progetto di Dio realizzato”. Al termine della celebrazione, dopo i saluti da parte dei rappresentanti della comunità parrocchiale ed amici, ha preso la parola il direttore provinciale Don 2017_ott_9_COPPARO_FOTO_ingresso don Panzeri_do__ (15)Aurelio Fusi, il quale ha consegnato spiritualmente a Don Daniele due icone. La prima raffigura il Re Davide. “Il Signore guardando al tuo cuore avrà sicuramente letto e trovato qualche caratteristica che noi non possediamo e per questa ragione ha deciso tramite i superiori di eleggerti come il ‘suo diletto’ nella vigna di Copparo. Questa bella figura, ti possa illuminare ed incoraggiare e ricordati, soprattutto nei momenti delle difficoltà, che sei stato e sei il diletto del Signore. La seconda icona raffigura Don Orione. “Ti consegno la foto di don Orione circondato da un gruppo di ragazzi orfani del terremoto di Avezzano. Gli occhi di quei ragazzi sono occhi innocenti, gli occhi di Don Orione brillano di quella innocentezza esattamente come la loro. Intendo dire che ti è stato ricordato nelle preghiere che tu possa essere sempre in questa comunità l’uomo del Signore. 2017_ott_9_COPPARO_FOTO_ingresso don Panzeri_do__ (4)Ne sono sicuro che la caratteristica fondamentale di colui che rappresenta il Signore è questa luce che devi far brillare nei tuoi occhi, nel tuo sguardo, nei tuoi atteggiamenti, frutto di una continua ricerca del Signore. Ti chiedo di guardare il tuo popolo con questi occhi pieni dell’amore del Signore che possono accogliere, dare calore e conforto a tutti”. Ha terminato poi con una connotazione per tutti i membri di questa comunità: “Questa comunità di Copparo è eterogenea nei suoi ministri: Don Daniele ci ricorda che vuole fare tante cose, Don Julien la missionarietà, Don Francesco la preghiera, dimensione mistica che non può ovviamente mancare nella vita cristiana”. Don Daniele nel pomeriggio con il Santissimo Sacramento, è “uscito di sacristia” come invita Papa Francesco e ha esteso la benedizione ha tutto il paese, segno e vincolo di unità. L’augurio più bello da oggi in poi, sarà sicuramente la vicinanza nella preghiera perché il suo ministero possa portare frutti in abbondanza attraverso le sue mani unte dal sacro crisma che l’hanno consacrato sacerdote per sempre “per portare tutte le anime a Cristo”.

XXVII dom del TO_video commento del rettore don Vanoi

XXVII dom del TO_video commento del rettore don Vanoi

XXVII dom del TO_anno A_mdgLa Liturgia odierna ci presenta, ancora una volta, la nostra chiamata alla conversione attraverso l’immagine della “Vigna del Signore”. Questa immagine richiama il rapporto tra Dio e il Suo popolo, le attenzioni che vengono prodigate e anche il giudizio, se il popolo tradisce l’alleanza. L’immagine diventa sintesi della Storia della Salvezza, dell’agire di Dio nei confronti dell’umanità. E lascia spazio alla speranza: alla fine l’Amore trionfa sul rifiuto! Disponiamo il nostro cuore all’accoglienza di Cristo, l’Unigenito Figlio-erede del Padre, che ancora una volta mostra il suo Amore per noi, popolo che Egli ama, proponendo di intensificare il nostro impegno nel portare frutto.

Ogni mese una corale dell’astigiano e genovesato animerà la Messa delle ore 17 – SCARICA la locandina

Ogni mese una corale dell’astigiano e genovesato animerà la Messa delle ore 17 – SCARICA la locandina

FOTO ORGANO MDGLe corali insieme pregano cantando”: questo è il titolo del nuovo progetto che coinvolgerà alcune corali della diocesi di Asti e Genova chiamate ad animare la S. Messa domenicale delle ore 17 presso il Santuario “Madonna della Guardia” a Tortona. Il primo appuntamento sarà domenica 15 ottobre con il coro di voci bianche “Note Colorate” diretta dal M° Maria Luisa Cerrato. “Quando il nostro organista Alberto Do, dice il rettore don Renzo Vanoi, mi ha esposto alcuni mesi fa questa idea l’ho subito accolta con gioia considerando quante corali in questi anni che sono in Santuario, mi hanno chiesto di venire ad animare le liturgie. E pertanto, questo pregare cantando si realizza e possiamo dire è solo l’inizio coinvolgendo la Diocesi di Asti e un coro di Genova, il prossimo anno sarà rivolto invito ad altre diocesi”. Il progetto si concluderà il 27 Maggio con la Santa Messa delle ore 17 animata da tutte le corali intervenute durante l’anno ed un momento di fraternità concluderà la serata. Il calendario completo e dettagliato è disponibile sulle locandine del progetto.

SCARICA LA LOCANDINA  loc. CORALI mensili_mdg

Pagina 1 di 7612345...102030...Ultima »

Pin It on Pinterest

Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi