II domenica di Pasqua_ video commento

divina misericordiaCelebriamo la II domenica di Pasqua detta “in Albis” e della Divina Misericordia. «Otto giorni dopo .. venne Gesù»: è il giorno in cui il Risorto si rende presente. L’esperienza della Pasqua si sviluppa nella comunità dei primi credenti in Gesù, ora riconosciuto come il Cristo. Nel nome di Gesù la fede diventa fonte di vita. Il Vangelo di questa domenica introduce il racconto dell’apparizione del Signore ai discepoli, dopo la sua risurrezione. Prima Tommaso è assente, otto giorni dopo diviene il protagonista dell’esperienza del Risorto. La Liturgia odierna susciti il bisogno di una conoscenza non astratta ma affettiva, del cuore; presenti l’Eu­caristia domenicale come l’occasione propizia per “toccare” il Signore e per lasciarsi toccare da lui; favorisca il travaso della vita del Risorto nell’esistenza di chi è ancora pellegrino.

 

Pasqua del Signore_ gli auguri del Rettore

L’annuncio di Pasqua, “Cristo è risorto!”, attraversa non solo la Liturgia, ma il mondo intero. Esso fonda la fede e la Comunità dei cristiani, è motivo di speranza e di felicità. E’ anche esperienza di un passaggio, di una trasformazione liberante: un popolo nuovo di “persone liberate” cammina verso la vita nuova che Dio dona attraverso il risorto Gesù di Nazareth: dove regnava morte e disperazione tornano a fiorire vita e speranza, dove dominava il peccato si impone la superiorità della Grazia. Alla luce di questo giorno, cambiamo la nostra vita e poniamoci alla sequela di Gesù risorto e vivo, presente e operante in mezzo a noi.

Triduo Pasquale

Il Triduo Pasquale, costituisce per i cristiani il cuore della liturgia in quanto memoriale dell’essenza della fede in Gesù Cristo morto e risorto. Il Triduo ha inizio con i Vespri del Giovedì Santo e la celebrazione della “Cena del Signore” e si conclude con i Vespri del giorno di Pasqua. E’ nei giorni del Triduo che è racchiuso il cuore e l’essenza di tutta la fede Cristiana. E’ nelle celebrazioni di questi misteri la radice della fede in Gesù Cristo, che è morto e risorto per la salvezza dell’umanità.

Domenica delle Palme

La domenica delle Palme, celebra Gesù che  dopo l’ingresso trionfale in Città santa, si offre alla Passione. La Settimana Santa, mette in grandissima evidenza l’infinito amore di Cristo per noi. Egli stesso aveva detto: «Nessuno ha un amore è più grande di questo: dare la vita perdere i propri amici» (Gv 15,13). Invochiamo lo Spirito del Padre perché possa donarci il coraggio e la forza di seguire Gesù nella via della croce attraverso il nostro pellegrinaggio terreno, testimoniando a tutti il Suo immenso Amore e la Salvezza che ci ha ottenuto.

:

19 marzo: Messa di San Giuseppe

Giovedì 19 marzo, solennità di San Giuseppe, presso il Centro “Mater Dei” di Tortona si è onorato con una Santa Messa presieduta da don Sesto Falchetti, sacerdote della Comunità e rettore del Santuario di Monte Spineto.

auguri per il santo natale

Il rettore in occasione della Solennità del Santo Natale 2014, ha inviato a tutti gli auguri più fervidi per questa ricorrenza. Da sottolineare che il Bambinello che ha posto nel presepio era quello utilizzato da Don Orione per i presepi viventi di Voghera e Novi Ligure.

Pin It on Pinterest