Celebriamo oggi la XXXI Domenica del Tempo Ordinario. Siamo stati convocati per incontrare il Signore misericordioso con tutti gli uomini, desideroso di promuovere la dignità di tutti. Incontrando le persone, il Signore le rispetta, le promuove, le libera. Il suo incontro con Zaccheo ne è la testimonianza credibile: da uomo condizionato dal denaro, lo rende persona interiormente libera e aperto con tutti. La salvezza, entrata con Cristo nella casa di Zaccheo, ora entra in ciascuno di noi e nella nostra comunità mediante que­sta Eucaristia che, insieme, celebriamo. Rendiamo grazie al Signore nostro Dio, perché ci rende degni, come figli amati, di sedere con lui alla sua tavola.

.

Pin It on Pinterest