Mc 10,2-16.Celebriamo la XXVII Domenica del Tempo Ordinario. La Liturgia odierna ci riporta al progetto primordiale di Dio, dove l’uomo e la donna sono creati per essere “uno” nell’Amore. A questo progetto vediamo appellarsi anche Gesù, che corregge la visione distorta dell’antico Israele, dove l’unione coniugale poteva essere disgiunta per la “durezza del loro cuore”. Invochiamo lo Spirito del Padre sulla nostra assemblea e sul mondo intero, perché ogni famiglia sappia vivere l’Amore del Signore nella fedeltà e sia testimone del mondo di quel progetto in cui Dio attende il ritorno di ogni sua creatura.