XVI dom del TO_anno C_La Parola proposta oggi dalla Liturgia e nel commento del rettore don Renzo Vanoi, mette a fuoco il tema dell’ospitalità, non intesa primariamente come valore umano fondamentale da esercitare nei confronti di ogni uomo, ma piuttosto come atteggiamento necessario di chi decide di seguire Gesù, di farsi suo discepolo. Oggi Gesù appare come ospite. Accoglierlo ed ascoltarlo è segno della disponibilità di convertirsi, di cambiare vita. E’ ascoltandolo che si diventa discepoli e, quindi, beati! Invochiamo lo Spirito Santo perché possiamo essere docili alla Parola di Dio, fonte perenne di grazia e di salvezza.