Celebriamo la Quinta Domenica di Pasqua. Splende nel giorno domenicale, giorno primo e ottavo, l’era nuova del mondo, consacrata da Cristo primizia dei risorti. In Lui, Dio Padre fa nuove tutte le cose e dimora tra di noi: così noi siamo suo popolo ed egli è il nostro Dio. Radunati nel giorno del Signore, vogliamo annunciare quel mondo nuovo, diverso, trasfigurato, che ci è donato in Gesù, morto e risorto. In questa Eucaristia apriamoci al tempo nuovo che è cominciato con la Pasqua. Sì, Dio è all’opera. Nella fede riconosciamo la vittoria dell’amore su tutto ciò che umilia e divide l’umanità. 

.

.

.