Un pomeriggio di festa, di gioia, di ringraziamenti e di preghiera, a cui hanno partecipato, le consorelle delle case vicine, il Sindaco e il Vice Sindaco di Tortona, il Sindaco di Villalvernia e di Villaromagnano, le autorità militari, i dipendenti, gli amici, i volontari, i benefattori. Il pomeriggio è stato allietato dal coro degli Alpini di Voghera Sez. di Pavia A.N.A “ Italo Timallo” diretto dal maestro Matteo Stella, che con bravura ha creato una magica atmosfera, facendo vibrare di emozione il cuore di tutti i presenti con le loro voci e canti, evocando tempi e sentimenti universali. Gli Alpini, che quest’anno festeggiano i 100 anni di fondazione della Associazione Nazionale Alpini, “con gli stessi valori e gli stessi principi di sempre”, erano presenti con il Gruppo di Tortona, Novi Ligure e Garbagna. Il Sindaco di Tortona Federico Chiodi, a nome anche degli altri sindaci, Franco Persi e Luciano Pavese, ha avuto parole di vicinanza e ringraziamento per l’invito alla Festa. La Madre Generale Suor Maria Mabel, si è resa presente inviando un messaggio vocale di auguri, saluti e ringraziamento per tutti i presenti alla festa del Grazie, per celebrare il Sacro Cuore di Gesù nella Casa a Lui dedicata.

OMELIA (Don Renzo Vanoi)

Dio ama creando e Dio crea amando e in questo amare e creare ha fatto noi Famiglia orionina, fatta da tante diversità da tante realtà vocazionali, da tanti colori culturali, da tante età, da tante condizioni da tante capacità, ma ognuno unico e irripetibile. In questa creazione che Dio ha donato alla chiesa e al mondo per mezzo di don Orione … Celebrare oggi la festa del Grazie è ringraziare Dio che ha creato ed integrato tutte le diversità in un solo corpo in una sola famiglia. Celebrare la festa del Cuore di Gesù è riconoscerci tutti fratelli e sorelle dentro il Suo Cuore ardente di carità e dentro il cuore di Don Orione; riconoscerci diversi e uguali, riconoscerci unici e simili, riconoscerci autonomi e complementari chiamati tutti ad attingere dal Cuore di Cristo e di don Orione quella carità che sola salverà il mondo. oggi più che mai, in mondo di contraddizioni siamo chiamati a promuovere unità, complementarietà, solidarietà e comunione per cominciare a ricreare un mondo nuovo dove nessuno avanza, ma dove tutti abbiamo un posto per Istaurare omnia in Cristo”. Il “Cuore”, il momento centrale della Festa, è stata la celebrazione della Santa Messa, presieduta da don da Don Renzo Vanoi, Rettore del Santuario della Madonna della Guardia e Parroco della Parrocchia San Bernardino, e concelebrata dal Vice Parroco don Sergiu Ursache, animata dalla corale San Pietro di Voghera Parrocchia don Orione, diretta dal Maestro Mattia Berteri. Don Renzo, ha sottolineato quanto profetica fu la frase di san Luigi Orione “Di qua partirà la mia misericordia e la mia gloria!” sottolineando l’importanza della Carità,ricordando con quanti sacrifici e con quanta umiltà le suore hanno vissuto la loro vita al servizio degli altri, in ogni parte del mondo sempre a favore dei poveri e degli ultimi. Un momento particolarmente emozionante è stato, durante la preghiera dei fedeli, il ricordo di tutte le consorelle che dallo scorso giugno a oggi sono tornate alla Casa del Padre, i loro nomi, i loro volti, le loro testimonianze, sono nei nostri cuori e luce viva in mezzo a noi. Al termine del pomeriggio di festa, Suor Maria Eliodora, Superiora di Casa Madre, ha ringraziato tutti i presenti, tutte le persone che hanno contribuito, in tanti modi e in tanti momenti a rendere armonioso e gioioso il pomeriggio. La Festa è terminata con un momento di fraternità, reso più dolce dalla tradizionale ed insuperabile “Torta Carla”.

Pin It on Pinterest