Celebriamo la seconda Domenica dopo Natale. La Liturgia odierna ci fa entrare nella profondità del mistero della Sapienza divina. Questa Sapienza è la stessa Parola fatta carne, che nel tempo di Natale, che stiamo vivendo, ci è stata più volte annunciata. E’ mediante Gesù Cristo, Parola incarnata, che Dio ci ha predestinati a essere suoi figli adottivi. Apriamoci a questo mistero di grazia, perché esso inondi la nostra vita e la trasformi dal di dentro. Fa’, o Signore, che ogni giorno sappiamo far crescere in noi questa consapevolezza così che, con l’aiuto dello Spirito Santo, possiamo essere testimone del tuo amore e della tua presenza di salvezza.

.

.

Pin It on Pinterest