L’annuncio di Pasqua, “Cristo è risorto!”, oggi attraversa non solo la Liturgia che ci apprestiamo a celebrare, ma il mondo intero. Cristo è risorto! Ecco la buona notizia che ha squarciato la notte. Ormai la vita ha l’ultima parola sulla morte, l’amore vince l’odio. La tomba è vuota, definitivamente vuota. E assieme ai primi testimoni anche noi osiamo credere. «Cristo vive. Egli è la nostra speranza e la più bella giovinezza di questo mondo. Tutto ciò che Lui tocca diventa giovane, diventa nuovo, si riempie di vita. […] Lui è in te, Lui è con te e non se ne va mai. Per quanto tu ti possa allontanare, accanto a te c’è il Risorto, che ti chiama e ti aspetta per ricominciare. Quando ti senti vecchio per la tristezza, i rancori, le paure, i dubbi o i fallimenti, Lui sarà lì per ridarti la forza e la speranza». (Papa Francesco, Christus vivit, 1-2).

.

.

 

Alla luce di questo giorno, cambiamo la nostra vita e poniamoci alla sequela di Gesù risorto e vivo, presente e operante in mezzo a noi.

.

.

.

Pin It on Pinterest