Celebriamo la solennità di Pentecoste. Oggi il Padre porta a compimento il Mistero pasquale con il dono dello Spirito Santo. Egli “riempie” il tempo, cioè la storia, i luoghi, ed entra nei discepoli, creando novità e garantendo in modo permanente la presenza rivelatrice e protettrice di Cristo “intercessore” e di Dio, orientando la vita nel segno dell’amore e della speranza. Accogliamo il dono dello Spirito, viviamo la nascita feconda della Chiesa. I discepo­li consegnano a tutti l’annuncio della Risurrezione. Anche a noi è donato lo Spi­rito che ci ha reso figli di Dio. Celebriamo l’Eucaristia come rendimento di grazia per questo dono pasquale e come invocazione perché lo Spirito renda nuo­va la faccia della terra.

.

..

Pin It on Pinterest