Sabato 25 maggio alle ore 21.00, nella Basilica-Santuario della Madonna della Guardia – Opera Don Orione di Tortona, si è svolto il tradizionale “Concerto per il Papa”, un momento di approfondimento spirituale in musica che da anni si ripete in occasione del Mese Mariano. Interprete principale della serata
il Coro “San Luigi Orione” di Tortona che è anche la Cappella Musicale della Basilica; da sempre impegnato ogni domenica per il servizio liturgico in Santuario, nel corso dei suoi quarantacinque anni di attività il Coro ha saputo offrire momenti di grande produzione musicale, specialmente quella legata a
Lorenzo Perosi, sotto la spinta propulsiva e la direzione appassionata del mai dimenticato Maestro Mons. Giuseppe Scappini, che fu il fondatore nel lontano 1974 e del suo successore M° Roberto Baldo, rimasto alla guida del Coro fino al 2018. Il repertorio proposto per la prima volta nella circostanza del “Concerto per il Papa” si pone come novità rispetto al passato o, più concretamente, nel segno di una continuità di intento seppure attraverso differenti forme di espressione musicale. Ad affiancare il Coro San Luigi Orione, i soprani Desirèe Pappagallo ed Ilenia Passerini ed il basso Marco Grattarola; all’organo il Maestro Alberto Do, Organista Titolare del Santuario e della Cappella Musicale il quale non solo ha accompagnato le parti corali, ma ha eseguito parti organistiche sue proprie. Alla direzione Enrico Vercesi. Il percorso proposto di approfondimento spirituale in musica, è stato incentrato sui “Misteri Gaudiosi” del Rosario, ben rappresentati dalla Cantata “Suite del Gaudio” del musicista veronese Don Valentino Donella (1937); A completamento di questo ipotetico ed originale “Rosario Musicale”, accanto ad ognuno di questi quadri, è stato eseguito un brano meditativo all’organo ed un secondo brano solistico o corale, allo scopo di approfondire la tematica del mistero proposto dalla cantata. Il brano di apertura della serata, è stato tratto dalla raccolta “Centonum”, ed è una meditazione per organo di Lorenzo Perosi (1872-1956) sul tema gregoriano dell’antifona “Ave Maris Stella”. Al termine della elevazione spirituale, essendo ancora tutti pregni della gioia pasquale, il canto del “Regina Caeli” di Antonio Lotti.

Pin It on Pinterest