Quinto giorno della novena alla Madonna della Guardia, nel quale la Basilica è “vestita” a festa, per l’anniversario della dedicazione di questo tempio voluto da Don Orione. Nella Santa Messa delle ore 17, il predicatore Don Carollo la beatitudine cui fa riferimento è ‘Beati i perseguitati per la giustizia, perché di essi è il regno dei cieli’. “Una beatitudine che Papa Francesco, in Gaudete et esultate, dice don Carollo, sintetizza con queste parole: “accettare ogni giorno la via del Vangelo nonostante ci procuri problemi, questo è santità”. Coloro che come Maria accolgono la proposta del mondo nuovo secondo il Vangelo non ricevono applausi da parte di nessuno, specialmente da coloro che vogliono perpetuare un mondo, una religione senza Dio Gesù stesso ci ha detto: “se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi”. Questo lo sperimentiamo tutte le volte che i cristiani vengono perseguitati per la causa del Vangelo e del Regno, come avviene ancora oggi in molte parti del mondo. Chiediamo alla Madonna della Guardia di non compromettere mai la giustizia anteponendo interessi personali!. La solenne celebrazione delle ore 21.00 presieduta da Mons. Ravinale ha visto la presenza del vicariato di Novi Ligure  con il coro   ad animare la liturgia. Nella riflessione ha sviluppato la beatitudine su coloro che “hanno fame e sete della giustizia, perché saranno saziati”. Nel pomeriggio alle ore 18 presso il cortile del Centro “Mater Dei” è stata celebrata la tradizionale “Messa del Malato” presieduta dal vescovo emerito di Casale Monferrato Mons. Alceste Catella. È sempre un bel momento di ritrovo dei nostri fratelli che sono nella sofferenza del corpo insieme ad una rappresentanza dell’OFTAL diocesano.

GUARDA LE FOTO – MESSA NOVENA ORE 21 (clicca qui)

GUARDA LE FOTO – MESSA DEL MALATO ORE 18 (clicca qui)

ASCOLTA LE OMELIE

ore 17 (Don CAROLLO)

ore 18 (Mons. CATELLA) – Messa del Malato

ore 21 (Mons. RAVINALE)

Pin It on Pinterest