20 ago_slide giornata_mdgÈ iniziata la solenne novena della Madonna della Guardia in questa giornata in cui la Chiesa celebra la memoria di San Bernardo, vescovo e dottore della Chiesa. È il cantore di Maria come è stato definito da S. E. Mons. Vincenzo Di Mauro, vescovo emerito di Vigevano che predicherà i primi tre giorni.
La mattina oltre ad una buona partecipazione di fedeli alle Sante Messe, tanti fedeli devoti si sono recati a piedi della Vergine per affidare le proprie intenzioni in questo Anno Santo della Carità. “Nel centenario del voto di Don Orione, i capitelli del santuario ci richiamano le virtù di Maria”. È questo il tema che don Fabio Cerasa vuole trattare durante la Novena della Madonna della Guardia nell’anno giubilare della carità indetto per ricordare i 100 anni dal voto pubblico che ha impegnato don Orione e la popolazione di Tortona a costruire il santuario qui nel rione di San Bernardino. Dopo i cenni storici che hanno spiegato i motivi del voto di Don Orione del 29 agosto 1918,cioè: 1) la richiesta alla Madonna della Guardia, Castellana d’Italia di far finire la I guerra mondiale e 2) il rinnovamento spirituale di Tortona, don Fabio ha affrontato la virtù della purezza rappresentata simbolicamente del giglio. Infatti, il predicatore intende ogni sera soffermarsi su una virtù di Maria, che sono simbolicamente rappresentati dai capitelli delle colonne del santuario: la campanula, l’umiltà; il giglio, la purezza; la vite, la generosità; la passiflora, il dolore e la rosa canina, la carità. Don Fabio terrà conto anche dei titoli mariani che questa Novena presenterà, della solennità della dedicazione del tempio e della liturgia domenicale. Questo percorso spirituale ci aiuterà ad entrare di più nella scuola di Maria, che ci porta a Gesù per vivere da veri cristiani, da veri figli di Dio.
Alla sera alle ore 21, in questo primo giorno ha svolto il suo pellegrinaggio il vicariato di Tortona. L’animazione della Santa Messa è stata eseguita dalla corale della Chiesa Cattedrale diretta dal Maestro don Luigi Bernini. Erano presenti il padre provinciale Don Aurelio Fusi, il parroco della Cattedrale della città don Claudio Baldi e alcuni sacerdoti della Congregazione. Mons. Di Mauro ha sottolineato la bellezza della nostra fede che deve essere espressa e non tenuta nascosta per timore di essere giudicati. Successivamente ha ricordato alcune esperienza personali da parroco che hanno fatto emergere quanto la misericordia di Dio sia la chiava per la nostra salvezza.
Continuiamo questa Novena nel nome di Maria e di San Luigi Orione, uniti nella preghiera per essere un popolo regale, un’assemblea santa che tesse le lodi a Maria nostra Regina della Guardia.

ASCOLTA LE OMELIE (clicca qui)

Messa ore 17 (Don Fabio Cerasa)

Messa ore 21 (Mons. Vincenzo Di Mauro)

GUARDA LE FOTO (clicca qui)