IL CUORE DI GESU’: UNA LEZIONE D’AMORE

Domenica 2 giugno, presso la Parrocchia “Sacro Cuore” di Tortona è stata celebrata la festa patronale. A presiedere la solenne processione Don Renzo Vanoi, rettore del Santuario e parroco di San Bernardino dell’Opera Don Orione in Tortona. Erano presenti numerosi sacerdoti, confraternite e molti fedeli per questo annuale appuntamento che viene sempre preparato con tanta dedizione da parte del parroco don Roberto Lovazzano, vicario foraneo di Tortona. Ad animare la processione la banda di Cassine. Al termine lo spettacolo pirotecnico.

ASCOLTA LA RIFLESSIONE (Don VANOI)

GUARDA LE FOTO (clicca qui)

La processione in onore al Sacro Cuore di Gesù è sempre un appuntamento vissuto con molta devozione da parte di tanti fedeli. Un percorso che ogni anno cambia quartiere, per poter permettere alla Statua del Sacro Cuore di “entrare nelle case” di tutti i parrocchiani. A presiedere questo momento alto della festa, è stato invitato l’orionino Don Renzo Vanoi che nella riflessione ha sottolineato alcune frasi del brano evangelico di San Giovanni sulla lavanda dei piedi. “Il Cuore di Gesù ci dona una lezione d’amore, in modo autentico nel momento della sua passione nella quale Gesù ha donato se stesso per noi. Don Vanoi lancia un interrogativo: Un cuore che ama può essere un cuore che non da sangue al prossimo? e conclude con un augurio di “Poter davvero rinnovare il nostro cuore nella carità, presentandoci davanti a Lui con la nostra nudità, rinnovando il nostro eccomi e concretizzare quell’unico progetto che vuole da ognuno di noi: realizzare il Regno di Dio oggi su questa terra”. La Benedizione Eucaristica ha concluso il momento di preghiera ma la festa è proseguita con i fuochi artificiali, un lauto rinfresco e la musica della banda di Cassine. Tutto questo è significato di vera comunità che si riunisce lodando il Signore nella preghiera e stando insieme nell’agape fraterna.

Pin It on Pinterest