10 sett: Apertura Anno Pastorale Diocesano

2016_set_10_DIOCESI_apertura anno pastorale_FOTO_ (23)Sabato 10 settembre presso l’auditorium del Centro “Mater Dei” di Tortona si è svolta l’Assemblea Diocesana che ha dato avvio all’Anno Pastorale 2016-17. Il Vescovo ha presentato le linee guida per questo anno da vivere insieme facendo “comunione“: dono offerto per tutti noi dal Signore che ci unisce e ci fa Chiesa. Dopo l’ascolto della Parola e l’analisi di Pietro e i suoi su come è bello stare insieme, il vescovo ha annunciato il tema delle unità pastorali proprio perchè un evidente urgenza di pochi ma valdi pastori ci impegna a stare più uniti per collaborare, riflettere e vivere insieme questo legame di unità come già l’ultimo Sinodo aveva indicato. Non vuole essere una nuova lettera, nuove indicazioni, il nostro pastore ha ribadito che dobbiamo essere una Chiesa Missionaria che fa ed è in comunione con tutti i suoi membri. In Santuario poi tutti insieme si è celebrato un momento di preghiera nell’ascolto della Parola e in Atto di affidamento a Maria per tutti i buoni propositi che ognuno vuole mettere in campo per costruire insieme la Chiesa, la “nostra bella Chiesa fondata sulla testimonianza di San Marziano“.

ASCOLTA LA RIFLESSIONE IN SANTUARIO (Mons. VIOLA)

GUARDA LE FOTO

XXIV DOM del T.O.: video commento del Rettore

XXIV Domenica del Tempo Ordinario anno CIn questa XXIV Domenica del Tempo Ordinario celebriamo la misericordia che induce e favorisce la nostra rinascita, grazie al perdono che il Padre elargisce nel Figlio, con la forza dello Spirito Santo. Don Renzo Vanoi ci offre la sua riflessione ricordando che la Liturgia ci invita a meditare sulla presenza di Dio nella nostra vita. Presenza amante e misericordiosa, che Luca riferisce nel Vangelo attraverso la stupenda grande Parabola della Misericordia. Lodiamo il Signore per la sua infinita misericordia. Preghiamolo di farci attingere alla sua grazia di perdono, di lasciarci riposare all’ombra delle sue ali, per poter vivere nella gioia del suo Amore.

XXIII DOM del T.O.: video commento del Rettore

XXIII DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO - CIl Signore ci chiama ad una riflessione sulla nostra vita, sulla nostra realtà di uomini e di donne. L’invito di Gesù a prendere la propria croce ed a seguirlo, che la Liturgia odierna ci consegna, ci dice don Renzo Vanoi nella riflessione, non può essere conquista dell’uomo, ma è possibile mediante il dono della sapienza interiore che può essere solo invocata. Siamo così messi a confronto con la radicalità della scelta cristiana, secondo la quale la fede e la scelta di seguire Gesù comportano anche rinunce e sacrificio. Lasciamoci interpellare dalla sua Parola, seguiamolo e chiediamo al Signore che la nostra testimonianza diventi ogni giorno più credibile ed autentica.

29 ago: Solennità della Madonna della Guardia

Messaggio_Mdg 2016_Viola

Vergine della Guardia volgi il tuo sguardo di Misericordia

2016_ago_29_Festa GUARDIA_mdg_139Noi vogliamo Dio Vergine Maria! È il riassunto di quanto è stata la solennità alla Madonna della Guardia nella Basilica Santuario di Tortona che ha visto accorrere numerosi figli e figlie della Piccola Opera della Divina Provvidenza di San Luigi Orione. Il novenario in preparazione alla festa è stato predicato dai Vescovi Mons. Viola di Tortona, Mons. Mana di Biella e degli orionini Mons. Lazzaris del Brasile e don Aurelio Fusi Direttore Provinciale.

I temi emersi nelle predicazioni sono stati incentrati sulla figura della Vergine Maria nella sua totale disponibilità ed abbandono alla volontà del Figlio suo e pertanto questi atteggiamenti vogliono essere incoraggiamento anche nella nostra vita per essere veri discepoli misericordiosi del Signore.
Il giorno 29 agosto, la casa di Maria e di San Luigi Orione non è mai stata lasciata incustodita dalla presenza di numerosissimi fedeli che hanno preso parte alle numerose celebrazioni eucaristiche o sono passati per sostare ed elevare una preghiera di intercessione alla Vergine. (segue sotto….)

GUARDA LA CELEBRAZIONE DEL PONTIFICALE DELL’APPARIZIONE

GUARDA LE FOTO

ASCOLTA LE OMELIE

Don Alessandro D’ACUNTO (ore 6.30)

Don Claudio BALDI (ore 7.30)

P. Tarcisio VIEIRA (ore 8.30)

Sua Em. Card. DE PAOLIS (10.30)

Don Aurelio FUSI (ore 15.30)

Mons. Vittorio VIOLA (ore 17)

Mons. Vittorio VIOLA (in Duomo)

Mons. Enemesio LAZZARIS (ore 21)

Don Renzo Vanoi (ore 22.30)

 GUARDA LE FOTO

Al mattino dopo le celebrazioni presiedute dal Direttore orionino delle Case di Genova don Alessandro D’Acunto e dal Parroco della Cattedrale don Claudio Baldi, il Superiore Generale ha presieduto la Santa Messa di anniversario dei Giubilei Sacerdotali e Religiosi, una “messa di Famiglia” che come sempre nell’omelia viene sottolineato quanto questi anniversari sono significato della fedeltà alla propria vocazione per il bene della Chiesa e della Congregazione. Il Pontificale dell’Apparizione è stato presieduto da Sua Eminenza il Cardinale Velasio De Paolis, presidente emerito degli Affari Economici della Santa Sede che nella riflessione ha sottolineato che “senza la fede siamo nelle tenebre ed invece la fede è luce, come ci ricorda Papa Francesco, è quella luce che illumina nelle profondità e ci fa cogliere il significato più profondo del nostro essere cristiani: Don Orione né è stato promotore”.2016_ago_29_Festa GUARDIA_mdg__ (25)
Nel pomeriggio dopo le Sante Messe del Direttore Provinciale don Aurelio Fusi e del nostro Vescovo Mons. Viola, si è snodata la processione alla Cattedrale. Quest’anno con un tono particolare, volendo vivere l’Anno Santo della Misericordia tutti sono entrati per la “Porta Santa”, è stato un momento di grazia entrare da quella porta “per ottenere grazia e misericordia”. Al rientro in Santuario è stata impartita la Benedizione Eucaristica. Al termine il nuovo Superiore Generale P. Tarcisio Vieira, con voce commossa ha detto con forza: “questo è proprio ciò che voleva Don Orione: grazie Padre fondatore per averci donato questa festa. Dobbiamo camminare sempre sulle orme tracciate dal Don Orione, nella carità verso i fratelli, certi che un giorno ci incontreremo nel suo Regno ed ora non ci resta che dire: Ave Maria e avanti”.
Le ultime due celebrazioni sono state presiedute dal vescovo orionino Mons. Lazzaris e dal rettore don Renzo Vanoi. Il momento dei fuochi artificiali ha dato termine a questa giornata di festa. Nella mattina di martedì 30 è stata concelebrata la Santa Messa per i benefattori defunti.
Madre nostra della Guardia volgi i tuoi sguardi di misericordia su tutti noi che tanto ti amiamo e vogliamo sempre essere i tuoi umili figli. Davvero grandi cose ha operato il Signore nella Vergine, ora noi suoi figli ricerchiamo questa umiltà e fedeltà che ci vuole far diventare sempre più misericordia per i fratelli.

28 ago: 9° giorno della Novena – Vigilia della Festa

2016_AGO_28_foto_mdg_sito_ (14)E’ ormai Messa vigiliare il nono ed ultimo giorno di questo cammino di preprazione alla solennità della Madonna della Guardia. Nrel pomerigio, don Aurelio Fusi che è stato predicatore della Santa Messa della 17 per tutto il novenario ha lasciato questo messaggio a tutti i fedeli devoti: essere umili e servi come la Vergine Maria. Alla sera alla ore 21, la solenne concelebrazione è stata presieduta dal vescovo orionino di Balsas (Brasile) Mons. Enemesio Lazzaris giunto qui in Santuario per ricordare e festeggiare il suo 50° di Prima Professione religiosa. Alla concelebrazione il superiore generale Padre Tarcisio Vieira. Ad animare la liturgia la corale “San Luigi Orione” del Santuario. Erano presenti le parrocchie orionine viciniori con i loro parroci e i sacerdoti giunti da Montebello dopo una settimana di esercizi spirituali dove gran parte festeggiano il loro giubileo sacerdotale e religioso. Alle ore 23 “la Veglia degli uomini e dei giovani” così chiamata da don Orione. Una Santa Messa presieduta dal vescovo diocesano Mons. Viola a cui è seguito il tradizionale “caffè di don Orione”

ASCOLTA LE OMELIE

Don Aurelio FUSI (ore 17)

Mons. Enemesio LAZZARIS (ore 21)

Mons Vittorio VIOLA (ore 23)

GUARDA LE FOTO

27 ago: 8° giorno della Novena – GIUBILEO DEI MALATI

2016_ago_27_messaggio_mdgIn questo ottovo giorno della Novena, ormai immenente la Festa, è stato celebrato il Giubileo diocesano dei malati. Alle ore 18, presso il cortile del Centro “Mater Dei” ha presiedere la Santa Messa con il Rito dell?unzione degli Infermi, è stato il nostro Vescovo Mons. Vittorio Viola. Nell’omelia ha tratto alcuni spunti su come vivere la malattia, l’esperienza del dolore. Ad animare la celebrazione il sacerdore orionino don Alessandro D’Acunto e Massimiliano Redaelli. Nel pomeriggio in Santuario don Aurelio e alla sera Mons. Mana ha sottolineato nelle riflessione quanto sia importante essere umili, essere misericordiosi per condividere con i fratelli e non essere divisi. Erano presenti i vicariati della Bassa Valle Scrivia e Padano con i loro vicari foranei don Costantino Marostegan e don Maurizio Ceriani, rispettivamente parroci a Castelnuovo Scrivia e Casei Gerola. Ad animare la corale parrocchiale “San Giacomo” di Casei Gerola.

ASCOLTA LE OMELIE

Don Aurelio FUSI (ore 17)

Mons Vittorio VIOLA (ore 18) – GIUBILEO DEI MALATI

Mons. Gabriele MANA (ore 21)

GUARDA LE FOTO (Giubileo Malati)

GUARDA LE FOTO (Novena)

Pin It on Pinterest