IV dom di Pasqua_ video commento

IV dom Pasqua CLa IV domenica del Tempo di Pasqua è tradizionalmente dedicata all’icona evangelica del Buon Pastore, la Chiesa prega per le Vocazioni, affinché ognuno possa rispondere alla propria chiamata personale e comunitaria a vivere il proprio Battesimo come discepolo di Gesù, cercando la via di una quotidiana santità. Siamo invitati a scoprire la particolare via di “Beatitudine” che il Signore consegna a ciascuno dei nostri cuori; siamo invitati a renderci sensibili, come singoli e come comunità cristiana, alla importanza e alla urgenza di chiedere al Signore il dono di Vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata, perché siano sale, lievito e scintille luminose nel testimoniare la gioia del seguire il Signore Gesù.

III dom di PASQUA_video commento

III dom di pasqua CLa Parola del Signore di questa terza domenica del tempo pasquale ci porta sulla riva di questo mondo, dove Lui, il Risorto, continua ad attenderci. Il rettore don Renzo Vanoi nella sua omelia ci richiama a “proclamare la Risurezzione del Signore e ad aver fame della Parola di Dio e nutrirci continuamente“. Quando siamo stanchi e a mani vuote, Gesù ci invita a gettare le reti per regalarci una pesca miracolosa e ci prepara la tavola per farci sedere a mensa con lui. Lasciamoci coinvolgere, come i discepoli, dalla vicinanza di Gesù, che a noi oggi offre in cibo il suo corpo e il suo sangue: ci invita a saziarci di lui, del suo amore.

ASCOLTA L’OMELIA (don Renzo Vanoi)

II dom di Pasqua_video commento

II dom di PasquaCelebriamo oggi la Seconda Domenica di Pasqua. Il rettore don Renzo Vanoi ci chiama a sottolineare nella nostra vita quanto dobbiamo essere veri testimoni di una risurrezione che se anche non abbiamo visto con i nostri occhi e toccato con le nostre mani, siamo certi nella nostra fede che Egli è vivo e cammina con noi.
«Otto giorni dopo… venne Gesù»: è il giorno in cui il Risorto si rende presente. L’esperienza della Pasqua si sviluppa nella comunità dei primi credenti in Gesù, ora riconosciuto come il Cristo. Nel nome di Gesù la fede diventa fonte di vita. Il Vangelo di oggi introduce il racconto dell’apparizione del Signore ai discepoli, dopo la sua risurrezione. Prima Tommaso è assente, poi diviene il protagonista dell’esperienza del Risorto. Da questa Liturgia impariamo a vivere il mistero della Domenica ed a tradurlo nella vita comunitaria ecclesiale e familiare, perché il Signore risorto sia al centro della nostra quotidianità.

28 mar: Pasqua di Risurrezione_ video auguri del Rettore

Pasqua 2016Il Signore della vita era morto ed ora VIVO trionfa!” Sintesi, tratta dalla sequenza pasquale, del significato della Pasqua. Il rettore del Santuario della “Madonna della Guardia” di Tortona, don Renzo Vanoi, con questo video vuole esprimere ai confratelli, consorelle, collaboratori e tutti i fedeli devoti i più sinceri auguri per questa solennità nella quale la Chiesa onora il Cristo Risorto. Per tutti davvero l’augurio di camminare sotto questa luce di Cristo che ha sconfitto le tenebre della morte e del peccato per l’umanità intera.

26 mar: Sabato Santo

sabato santo 2016“Grande silenzio su tutta la terra perché il re dorme!“. Con questa affermazione tratta dall’Ufficio delle Letture dell’odierna giornata viviamo questo Sabato Santo, meditando e riflettendo sulla nostra vita. Trascorsi i giorni nel ricordo dell’Istituzione dell’Eucarestia e della Morte del Signore, in attesa della Sua Risurrezione, oggi vogliamo nel silenzio del nostro cuore meditare sulla nostra vita. Non abbiamo bisogno di molte parole ma solo di sostare davanti a quella Croce nel quale fu appeso il Salvatore del mondo. ed inchiodato per la nostra salvezza ricordandoci che le sue piaghe sono state la nostra guarigione. Viviamo dunque con fede questa giornata protesi verso la gioia pasquale! Il Signore ci conceda la grazia di poter risorgere a vita nuova perché i nostri cuori si aprano alla certezza che Egli Buon Pastore, perdonate le nostre colpe, ci faccia divenire creature nuove. 

25 mar: Venerdì santo

venerd' santo gesù pregaIl Venerdì Santo ha come centro, l’Adorazione della Santa Croce: albero di vita sul quale Cristo fu crocifisso e morto per la nostra salvezza. Don Renzo Vanoi con la sua riflessione ci indica come vivere questa giornata di passione di Nostro Signore. Nell’ascolto del brano della passione tratta dall’evangelista Giovanni vogliamo anche noi salire sul monte con il Signore, consapevoli delle nostre fragilità, dei nostri peccati che a volte ci rendono schiavi ma il volto misericordioso del Padre ci dona il suo perdono così per entrare anche noi un giorno nella libertà della gloria dei figli di Dio. Ave o croce unica speranza! 

Pin It on Pinterest