16 lug: Celebrata la Festa della Madonna del Carmine – FOTO e AUDIO RIFLESSIONE DON VANOI

16 lug: Celebrata la Festa della Madonna del Carmine – FOTO e AUDIO RIFLESSIONE DON VANOI

Con grande solennità è stato reso onore alla Regina del Monte Carmelo presso la Chiesa dell’Opera orionina di “San Michele Arcangelo” in Tortona. Dopo un triduo di preparazione il giorno della festa alle ore 18 Don Pietro Sacchi ha presieduto la Santa Messa e alla sera alle ore 20.45, il parroco Don Renzo Vanoi dopo la solenne processione ha donato ai fedeli un pensiero di riflessione, Dopo il momento liturgico ci si è recati presso il cortile del Paterno per condividere ancora un momento di fraternità. La Vergine del Carmelo custodisca sempre noi suoi figli e come ha detto Papa Francesco in occasione di questa memoria mariana: “accompagni i nostri passi nel cammino quotidiano verso il Monte di Dio”.

GUARDA LE FOTO (clicca qui)

ASCOLTA LA RIFLESSIONE (Don Renzo VANOI)

XV dom del Tempo Ordinario – AUDIO commento di don Achille Morabito

XV dom del Tempo Ordinario – AUDIO commento di don Achille Morabito

Celebriamo la XV Domenica del Tempo Ordinario. Amare Dio significa obbedire alla sua Parola con tutto il cuore e con tutta l’anima; amare il prossimo significa avere cura dell’altro, chiunque egli sia, senza dimenticare che i primi ad essere stati amati, indipendentemente dai nostri meriti, siamo proprio noi. Ripercorriamo i segni e i gesti dell’amore con cui Dio ci ha amati nel suo Figlio Gesù. Ancora una volta ci è stato consegnato e testimoniato l’amore di Dio per noi. Riprendendo il cammino della vita quotidiana, impegniamoci a farci samaritani premurosi di ogni fratello, perché tutti possano conoscere quanto grande è l’amore di Dio per ogni creatura.

.

.

XIV dom del Tempo Ordinario – AUDIO commento di don Achille Morabito

XIV dom del Tempo Ordinario – AUDIO commento di don Achille Morabito

Celebriamo la XIV Domenica del Tempo Ordinario. L’orizzonte a cui guarda Gesù è il mondo intero. Non solo alcuni prescelti, ma tutti i credenti devono sentirsi coinvolti in questo impegno di testimonianza; ogni cristiano è, in forza del suo Battesimo, missionario. La Chiesa non manda alcuni missionari, ma essa stessa, per sua natura, è totalmente missionaria. L’uomo che aspira alla pace spesse volte è scettico dinanzi al tanto dilagare di male e ingiustizia. Il vero credente anche in mezzo alle sofferenze intravede nella croce la possibilità di seguire Cristo così che, inviato come missionario nel mondo, possa annunciare ed edificare il Regno di Dio, evento di liberazione e di salvezza. Preghiamo affinché tutti noi, guidati dallo Spirito Santo, facciamo della nostra vita una testimonianza credibile del Vangelo. 

.

.

 

 

La festa del grazie in Casa Madre delle Suore a Tortona – FOTO e AUDIO omelia don Vanoi

La festa del grazie in Casa Madre delle Suore a Tortona – FOTO e AUDIO omelia don Vanoi

Un pomeriggio di festa, di gioia, di ringraziamenti e di preghiera, a cui hanno partecipato, le consorelle delle case vicine, il Sindaco e il Vice Sindaco di Tortona, il Sindaco di Villalvernia e di Villaromagnano, le autorità militari, i dipendenti, gli amici, i volontari, i benefattori. Il pomeriggio è stato allietato dal coro degli Alpini di Voghera Sez. di Pavia A.N.A “ Italo Timallo” diretto dal maestro Matteo Stella, che con bravura ha creato una magica atmosfera, facendo vibrare di emozione il cuore di tutti i presenti con le loro voci e canti, evocando tempi e sentimenti universali. Gli Alpini, che quest’anno festeggiano i 100 anni di fondazione della Associazione Nazionale Alpini, “con gli stessi valori e gli stessi principi di sempre”, erano presenti con il Gruppo di Tortona, Novi Ligure e Garbagna. Il Sindaco di Tortona Federico Chiodi, a nome anche degli altri sindaci, Franco Persi e Luciano Pavese, ha avuto parole di vicinanza e ringraziamento per l’invito alla Festa. La Madre Generale Suor Maria Mabel, si è resa presente inviando un messaggio vocale di auguri, saluti e ringraziamento per tutti i presenti alla festa del Grazie, per celebrare il Sacro Cuore di Gesù nella Casa a Lui dedicata.

OMELIA (Don Renzo Vanoi)

Dio ama creando e Dio crea amando e in questo amare e creare ha fatto noi Famiglia orionina, fatta da tante diversità da tante realtà vocazionali, da tanti colori culturali, da tante età, da tante condizioni da tante capacità, ma ognuno unico e irripetibile. In questa creazione che Dio ha donato alla chiesa e al mondo per mezzo di don Orione … Celebrare oggi la festa del Grazie è ringraziare Dio che ha creato ed integrato tutte le diversità in un solo corpo in una sola famiglia. Celebrare la festa del Cuore di Gesù è riconoscerci tutti fratelli e sorelle dentro il Suo Cuore ardente di carità e dentro il cuore di Don Orione; riconoscerci diversi e uguali, riconoscerci unici e simili, riconoscerci autonomi e complementari chiamati tutti ad attingere dal Cuore di Cristo e di don Orione quella carità che sola salverà il mondo. oggi più che mai, in mondo di contraddizioni siamo chiamati a promuovere unità, complementarietà, solidarietà e comunione per cominciare a ricreare un mondo nuovo dove nessuno avanza, ma dove tutti abbiamo un posto per Istaurare omnia in Cristo”. Il “Cuore”, il momento centrale della Festa, è stata la celebrazione della Santa Messa, presieduta da don da Don Renzo Vanoi, Rettore del Santuario della Madonna della Guardia e Parroco della Parrocchia San Bernardino, e concelebrata dal Vice Parroco don Sergiu Ursache, animata dalla corale San Pietro di Voghera Parrocchia don Orione, diretta dal Maestro Mattia Berteri. Don Renzo, ha sottolineato quanto profetica fu la frase di san Luigi Orione “Di qua partirà la mia misericordia e la mia gloria!” sottolineando l’importanza della Carità,ricordando con quanti sacrifici e con quanta umiltà le suore hanno vissuto la loro vita al servizio degli altri, in ogni parte del mondo sempre a favore dei poveri e degli ultimi. Un momento particolarmente emozionante è stato, durante la preghiera dei fedeli, il ricordo di tutte le consorelle che dallo scorso giugno a oggi sono tornate alla Casa del Padre, i loro nomi, i loro volti, le loro testimonianze, sono nei nostri cuori e luce viva in mezzo a noi. Al termine del pomeriggio di festa, Suor Maria Eliodora, Superiora di Casa Madre, ha ringraziato tutti i presenti, tutte le persone che hanno contribuito, in tanti modi e in tanti momenti a rendere armonioso e gioioso il pomeriggio. La Festa è terminata con un momento di fraternità, reso più dolce dalla tradizionale ed insuperabile “Torta Carla”.

TORTONA:  Celebrata la fusione delle Suore della Madre Valdettaro, con le Piccole Suore Missionarie della Carità. – FOTO e AUDIO omelia don Vanoi

TORTONA:  Celebrata la fusione delle Suore della Madre Valdettaro, con le Piccole Suore Missionarie della Carità. – FOTO e AUDIO omelia don Vanoi

Sabato 29 giugno nella solennità dei Santi apostoli Pietro e Paolo, presso la Casa Madre delle Suore di don Orione è stata celebrata la Santa Messa presieduta dal rettore dal Santuario Don Renzo Vanoi nella quale è stata firmata proprio nella “casetta delle 400 lire” la fusione delle Suore di S. Teresa di Gesù Bambino, fondate da Madre Giuseppina Valdettaro, con le Piccole Suore Missionarie della Carità. Presenti con la Madre generale molte consorelle, laici ed amici.

La storia dei due istituti religiosi inizia, infatti, il 29 giugno 1915 quando la Marchesa Giuseppina Valdettaro (Savona, 3 febbraio 1889 – Savona, 2 maggio 1984) diede origine alle Piccole Suore Missionarie della Carità. Dopo dieci anni, Madre Valdettaro lasciò la congregazione per fondare le Suore di S. Teresa di Gesù Bambino a Nido delle Rondini, nella Diocesi di Savona-Noli, dov’era nata e dove morì nel maggio del 1984. Oggi, “figlie” di Madre Valdettaro, portano alla congregazione delle Piccole Suore la ricchezza della loro esperienza di carità e servizio ai più piccoli e poveri. Nell’omelia don Vanoi ha sottolineato l’importanza dell’unità nella carità: “Cristo vive nelle nostre case con questi carismi che sono piccole perle che fanno brillare la Chiesa di una luce unica”. La Madre Generale Mabel Spagnuolo al termine della celebrazione, molto commossa, ringrazia il Signore per questo momento così importante e alto nel quale si sigilla questa fusione: “un momento di grazia per le Sorelle accolte nel seno della nostra Famiglia religiosa, ma anche per noi. Tutto forma parte del piano misterioso e amoroso di Dio che, agli inizi della nostra Congregazione, aveva messo accanto al nostro Fondatore San Luigi Orione, la Marchesa Giuseppina Valdettaro per dare origine alle Piccole Suore Missionarie della Carità”.

ASCOLTA L’OMELIA (Don Vanoi)

GUARDA LE FOTO (clicca qui)

Pin It on Pinterest