Celebriamo oggi la Quarta Domenica del Tempo Ordinario. La Parola di Dio interpella anche noi, come ha interpellato gli uditori di Nazareth. La Parola di Gesù nella sinagoga provoca reazioni: porta luce nel nostro cuore e ci fa scoprire se siamo con lui o contro di lui. “Essere con” diventa allora invito alla conversione e alla sequela: è la proposta di oggi per tutti noi, per i cristiani di ieri e per quelli di sempre. Un invito che fa parte del mistero del Regno, il quale si spiega nella storia nella misura in cui è presente in ciascuno. Convocati per celebrare la Pasqua del Signore, apriamo il nostro cuore all’Amore del Padre e chiediamo a Lui di convertirci nel profondo, per essere nel mondo profeti di speranza e testimoni della sua carità.

Pin It on Pinterest