IL NATALE COME FESTA NUZIALE

Siamo giunti all’ultimo giorno della novena del Santo Natale, vigilia della nascita del nostro Salvatore. Un novenario partecipato soprattutto nella preghiera e nell’ascolto della Parola. Mons. Viola nella riflessione odierna ha commentato lo splendore della manifestazione del Signore, iniziando con la citazione dell’odierna antifona: “quando sorgerà il sole vedrete il Re dei Re, come sposo dalla stanza nuziale Egli viene dal Padre“. Ormai prossimi al Natale “questa antifona, commenta il vescovo, ci aiuta a contemplare ed intuire la profondità del Mistero dell’Incarnazione. Nel Natale ci viene data la possibilità di vedere lo splendere dello Sposo come sole dal talamo e lasciarci illuminare dalla Sua bellezza e vivere questa comunione con Lui a motivo che ci viene data di poterci nutrire della sua carne”. Al termine il parroco della Cattedrale don Claudio Baldi a nome di tutta la comunità e dei fedeli ha rivolto un augurio al vescovo: saper contemplare questo “Mistero” che viene e si fa accessibile.

ASCOLTA LA RIFLESSIONE (Mons. VIOLA)

Pin It on Pinterest